venerdì 3 dicembre 2010

Amatriciana - Mangia Prega Ama

Un vero Must in fatto di cucina italiana,l'Amatriciana è eletta da sempre:piatto di pasta con un condimento gustoso,proteico per via del guanciale di maiale,e completo.
Oltre a essere un piatto romanesco,adottato un pò da tutti gli italiani,compresa me che sono siciliana!!!!
Oggi vi mostro la mia ricettina,anzi davvero modesta,è la prima volta che la realizzo.

Ricetta per 4 persone:
Bucatini q.b. io ne ho messi circa 380gr
Salsa di Pomodoro Fresco
150 gr Guanciale di Maiale
1 Cipollotto
1/2 bicchiere di Singuli 2008
Peperoncino -Olio e Sale

Preparazione:
In una Padella piuttosto ampia,mettete il guanciale a pezzi, il cipollotto tritato finemente(ma proprio finemente se vostra sorella odia la cipolla,in modo che non se ne accorga :p ) olio e peperoncino.
Fate rosolare il tutto a fiamma piuttosto vivace,girando per evitare che tutto si attacchi alla padella.Ed evitate che la cipolla si colorisca eccessivamente. Appena la carne vi sembra colorata  e cotta da sorridere sola sola sulla padella così--> :)
Aggiungiamo il nostro bel bicchiere di Singuli 2008 Vino Rosso di Sicilia.
Il Vino rosso,permette infatti di dare quel sapore in più al nostro piatto.E l'odore del vino appena evaporato sulla padella,rilascia un'aroma da far resuscitare tutti i vicini decrepiti del vicinato.

Come da immagine sulla vostra destra,lasciate friggere a fiamma lenta,mescolando costantemente i nostri ingredienti.

Il prossimo Step riguarda la salsa. Prendete,se li avete in  casa,dei bei pomodori maturi,bolliteli,spellateli e privateli dei semi.In Alternativa potete usare dei pelati da supermercato,ma dovrete privarli sempre dei semi,o una bottiglia di passata già pronta,come ho fatto io.

Versate il composto nella stessa padella,dove avete precedentemente rosolato guanciale,cipolla,olio,peperoncino e il Singuli Rosso.
Cuocete a fuoco lento,e mescolate sempre.Aggiungete sale a vostro piacimento,e anche

un cucchiaino raso di zucchero,per ridurre l'acidità della salsa. La cottura protraetela per altri 25min sempre a fuoco basso. Contestualmente fate bollire dell'acqua e mettete la pasta.Seguite i tempi di cottura dopodiché scolatela,versatela in padella e,se di vostro gradimento,aggiungete del pecorino per dare un tocco sfizioso al piatto.
Prima di farvi vedere il piatto bellissimo e prontissimo,vorrei condividere la gioia di un piatto dal colore rosso fuoco e dal gusto intenso e piccante,che come la protagonista del film  "Mangia Prega e Ama"
Elizabeth Gilbert regala un piacere intenso,aprendo i sensi,anche per capirsi dentro. Il cibo non è solo questione di "panza" ma è un piacere da condividere in primis con te stesso,chiudere gli occhi e assaporare la vita con quel gusto in più.Condivisione con chi ti è più vicino:Il tuo uomo,la tua donna,appagarlo con il gusto è un'arma di seduzione senza esclusione di colpi.Condivisione con amici e famiglia,perchè farsi coccolare anche da un complimento fa piacere a tutti.Per il piacere che provai nel vedere tutte queste belle pietanze al cinema,e poi perché cucinare per me risponde ai 3 capisaldi citati in precedenza,ho deciso di condividere con voi lettori la mia ricetta "rubata" da questo film.Aspetto eventualmente,suggerimenti e correzioni,visto che è la prima volta che la cucinavo personalmente.Fatevi leggere numerosi. :-)

Ecco il risultato Finale :) Oltre al pecorino(se piace),2-3 fogliette di basilico sono sempre gradite.Un bel bicchiere di Vino,allieterà il vostro palato,immortalando ancora di più,il momento.

Ricordo inoltre che grazie a questa ricetta ad alto contenuto cinematografico,il mio blog partecipa al contest organizzato da Cookandthecity dal titolo: Ricette da Oscar

Buon Appetito Amici.


3 commenti:

  1. Anche io voglio partecipare! Però non saprei che ricetta fare. ç__ç
    Buona l'amatriciana, io la preparo spesso però senza il vino.

    RispondiElimina
  2. Io penso che ci riesci :) ne vedi tantissimi film :)

    RispondiElimina
  3. Sì sì, oggi ho avuto un paio di idee! ^_^ Spero di riuscire a metterle in pratica!

    RispondiElimina